Vacanze a misura di Fido

Tutto quello che c’è da sapere per viaggiare con il tuo amico a quattro zampe

????????????????????????????????????????????????????????????????????Viaggiare con Fido richiede una lunga serie di accorgimenti. Lo sa bene chi ogni anno parte solo alla volta di strutture pet friendly. La scelta di uno stabilimento a misura di zampa, però, non è l’unica cosa da tenere in considerazione.

Prima di partire, è necessario fare un controllo a tutte le vaccinazioni e al suo stato di salute. Se tutto è in regola, si può procedere alla toletta per predisporre Fido all’applicazione di un antiparassitario che gli eviterà di viaggiare in compagnia di ospiti indesiderati.

Anche lui avrà bisogno di un suo bagaglio. Il suo guinzaglio, i suoi giochi, ciotola e cibo dovranno venire con voi. Non dimenticare collare e museruola in rispetto della normativa e il kit di bustine e paletta per raccogliere i suoi bisogni.

Metti in valigia i suoi documenti. Passaporto europeo e libretto delle vaccinazioni sono indispensabili sia per portarlo all’estero sia per viaggiare in treno e soggiornare in albergo.

Che sia di piccola, media o grande taglia, durante il viaggio avrà bisogno di sgranchirsi le zampe. Se viaggi in auto, concedi anche a lui una piccola sosta all’autogrill. ????????????????Portalo a fare un giretto anche breve, a prendere un po’ d’aria e dagli dell’acqua. Te ne sarà grato.

Se viaggi in aereo non sarà un problema imbarcarlo con te, quasi tutte le compagnie aeree forniscono questo servizio ma devi prestare molta attenzione alle norme imposte dalle singole compagnie in merito alla grandezza delle gabbiette. Se Fido verrà trasportato nella stiva fai attenzione agli scali e ai cambi di compagnia. In questo caso è necessario informarsi preventivamente sugli obblighi sanitari anche del paese di transito e non solo di quelli del paese di arrivo.

Il viaggio in treno è sempre consentito agli animali purché vengano rispettate le norme imposte. I cani di piccole dimensioni possono viaggiare con il proprietario nelle loro gabbiette mentre quelli di grossa taglia possono viaggiare in scompartimenti con altre persone se non recano disturbo e se sono muniti di guinzaglio e museruola. Stessa regola anche per navi e traghetti.

??????????????????????????????Una volta giunti a destinazione, puoi spostarti consultando il sito iopossoentrare.it che raccoglie preziosi consigli sui mezzi di trasporto, i ristoranti e gli esercizi pubblici pet friendly. In genere, gli autobus consentono l’accesso a bordo di animali, purché abbiano museruola e guinzaglio ben allacciati e si accomodino in fondo. Non vale lo stesso per la metropolitana.

E’ sempre bene rispolverare un po’ di galateo canino. In un ambiente nuovo, l’animale ha la tendenza ad essere più agitato, a non obbedire e ad abbaiare senza un motivo apparente. E’ bene che tu e Fido siate impeccabili negli spazi comuni!

About nicoP

nicoP Nicola Perobelli à Market Manager Italia per Tripsta.it . Potete seguirlo sul suo profilo Google+

TAGS: , , , , , , , , ,