Le 6 regole per contrastare la sindrome post rientro dalle vacanze

13-08-29 blog2 Stanchezza, ansia, senso di spossatezza e difficoltà di concentrazione. Sono questi i sintomi della sindrome post rientro dalle vacanze, quella che gli anglofoni chiamano post-vacation blues.

La sveglia sta per risuonare, ma non lasciamoci sopraffare!!! Ecco alcune regole per prolungare gli effetti del relax vacanziero e per non perdere il buon umore.

1 . Prepararsi al rientro dalle ferie con due o tre giorni di anticipo può aiutare a ridimensionare la tristezza del ritorno alla vita normale. Un periodo di transizione serve per prepararci fisicamente a riprendere i ritmi lavorativi.

2. Continuare a prendersi cura di sé. In vacanza, si sa, abbiamo più tempo per noi, per i nostri hobby e le nostre passioni. 13-08-29 blog1Non abbandoniamo tutto improvvisamente e continuamo a ritagliarci dei momenti di riposo per fare la cosa che più ci piace. Anche dieci minuti al giorno bastano.

3. Continuare a fare attività fisica per non interrompere gli effetti benefici delle lunghe nuotate al mare, delle passeggiate, dei balli pomeridiani in spiaggia. Ad esempio preferire le scale all’ascensore, camminare lungo il corridoio mentre si sta parlando al telefono o  concedersi dei minuti per passeggiare all’aria aperta sono dei piccoli accorgimenti che ci faranno stare in forma con poca fatica.

4. Attenti all’alimentazione.

Tra i sintomi del post rientro ci sono anche disturbi alla digestione. Consigliamo pertanto l’assunzione di:

–          cibi che abbiano un effetto purificante come l’uva, le more, i mirtilli;13-08-29 blog3
–          cibi ricchi di betacarotene, ottimi antiossidanti e che aiutino a mantenere l’abbronzatura come i pomodori, le carote, gli spinaci, le albicocche, le pesche e i meloni;
–          cibi che aiutino a mantenere l’elasticità della pelle e che migliorino la circolazione come il kiwi, il pompelmo e il limone.

L’olio extravergine d’oliva, poi, è un vero toccasana per mantenere una pelle estremamente idratata e lucente.

5. Coltivare le nuove amicizie. Mantenersi in contatto con le persone conosciute in vacanza  può aiutare a mantenere il buon umore.

6. Prenotare la prossima fuga. Che sia una vera e propria vacanza o una gita fuori porta non è importante. Anche pianificare le attività per i prossimi week end ci aiuterà a vivere rilassati e a non rimpiangere i giorni al mare ormai lontani.

About nicoP

nicoP Nicola Perobelli à Market Manager Italia per Tripsta.it . Potete seguirlo sul suo profilo Google+

TAGS: , , , , ,