Viaggi letterari, sulle orme del tuo scrittore preferito!

Il sogno di tutti gli amanti della letteratura è ripercorrere le orme dei grandi autori, visitando i luoghi che hanno visto nascere grandi capolavori letterari. Se questo è anche il vostro sogno, sappiate che in alcuni casi è addirittura possibile entrare nelle loro abitazioni, sedere alle loro scrivanie, ripercorrere i sentieri che li hanno ispirati. Come?

Ecco i cinque autori che abbiamo scelto per voi e i consigli per un’emozionante vacanza letteraria.

Robert Louis Stevenson Edimburgo

stevenson houseLa casa d’infanzia di Robert Louis Stevenson è un edificio georgiano costruito tra il 1802 e il 1806. Conserva tutte le caratteristiche architettoniche originarie e l’atmosfera di un’elegante dimora di famiglia.

Qui lo scrittore ha vissuto dall’età di 8 anni fino alla partenza per l’Europa nel 1980.

Gli attuali proprietari vivono nella casa, ma affittano tre camere: una doppia e due singole. Questa prestigiosa location può ospitare anche feste ed eventi. I prezzi vanno dalle 100 sterline per una doppia alle 45 sterline per una singola con prima colazione inclusa.

Per ulteriori informazioni visitate il sito http://www.stevenson-house.co.uk/

Charles Dickens – Il Royal Albion Hotel, Broadstairs, Kent

Royal Albion Hotel, BroadstairsNella pittoresca Broadstairs, cittadina nella zona nord-est del Kent, Dickens trascorse le vacanze con la famiglia, ogni estate, dal 1839 al 1851. Molti dei suoi primi romanzi furono scritti qui. Questo fa di Broadstairs, un luogo di grande interesse per gli amanti di Dickens.

Nella Fort House, un’imponente casa in cima alla scogliera sulla collina di Fort Road, il romanziere scrisse gran parte di David Copperfield e Bleak House. Per questo motivo, venne ribattezzata “Bleak House” dopo la morte di Dickens, in suo onore.

Scendendo lungo Harbour Street, è possibile varcare la soglia del Tartar Frigate: Dickens amava  recarsi in questo pub, sedere al bar e restare ad ascoltare le storie dei marinai. Non è un caso che il nome del marinaio che in Il mistero di Edwin Drood conquista il cuore di Rosa Bud sia Mr. Tartar.

Non lontano dalla Dickens House Museum, si trova il Royal Albion Hotel. Il giardino che si estende fino al lungomare fu definito dallo scrittore: “la più bella vista del mare dalla finestra che si possa immaginare”. Dickens soggiornò in quel palazzo per alcuni giorni, nelle estati a Broadstairs.

Il prezzo di una camera doppia al Royal Albion Hotel è di circa 83 sterline, ma per la Dickens Suite sale a 207.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.albionbroadstairs.co.uk

Ernest Hemingway – Hotel Ambos Mundos , Cuba

museum room - cuba hotelErnest Hemingway visse a Cuba per oltre vent’anni. Il soggiorno nell’isola gli ispirò tre grandi capolavori: “Il vecchio e il mare, “Per chi suona la campana e “Isole nella corrente. Oltre alla casa, al museo e ai monumenti, per ripercorrere le orme dello scrittore, bisogna partire da L’Avana: i bar, la gente, la confusione rappresentano l’anima della Cuba di Hemingway.

Nella camera 511 dell’Hotel Ambos Mundos è ancora custodita la sua macchina da scrivere (lì lavorò a parte di “Per chi suona la campana”). Si narra che anche Federico Garcìa Lorca e il cineasta cubano Tomàs Gutierre Alea (regista del film Fragole e Cioccolato) soggiornarono all’Ambos Mundos. Questo edificio degli inizi del XX Secolo – ora restaurato –  si trova in una posizione strategica: a pochi passi da Plaza de Armas e dal cuore della l’Avana Vecchia.

La Bodeguita del Medio si trova proprio lì vicino, nei pressi di Plaza de La Catedral. E’ uno dei locali più conosciuti della città, deve la sua fama a un celebre cocktail, il mojito, e a un affezionato cliente: Ernest Hemingway. Ma qui si sono incontrati molti altri artisti, tra cui Marlene Dietrich, Gary Cooper e Errol Flynn che lo definì, con ironia, uno dei migliori locali “to get drunk” (per ubriacarsi).

Fino al 31 ottobre, una stanza singola all’ Hotel Ambos Mundos costerà 48 euro invece di 83. E’ il caso di approfittarne!

Visita il sito http://www.hotelambosmundos-cuba.com/it/hotelambosmundos_cuba.asp

Nelson Mandela – Saxon Hotel, Johannesburg

The Royal Albion_019Long Walk to Freedom”, l’autobiografia di Nelson Mandela, è stata ultimata al Saxon Hotel a Johannesburg. Proprio lì, l’ex presidente sudafricano e Premio Nobel ha deciso di rintanarsi dopo essere stato rilasciato dalla prigione.

Il Saxon Hotel, Villas & Spa è un’oasi di lusso situata su quattro ettari nel quartiere di Sandhurst, noto per i suoi tranquilli viali alberati e a pochi minuti dalle strade dello shopping di Johannesburg. Il Saxon è noto per essere un rifugio esclusivo: le tonalità neutre riflettono i toni dell’Africa, le suite e le ville evocano un senso di tranquillità (misurano almeno 80 metri quadrati e molte di esse si affacciano sull’enorme piscina).

Il costo della suite ammonta a 330 sterline e comprende anche la prima colazione.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.saxon.co.za

Rudyard Kipling – Naulakha , USA

kipling houseRudyard Kipling e sua moglie Carrie Balestier acquistarono 12 ettari di terreno su una collina del Vermont per costruire la loro casa dei sogni. Vissero lì per quattro anni, lì nacquero le loro figlie Josephine ed Elsie.

The Landmark Trust ha accuratamente restaurato la casa, mantenendo gli arredi originali lasciati dalla famiglia. Prendendo in affitto Naulakha, ogni libro, sedia e il letto dello scrittore sono a disposizione dell’ospite che li può usare con il tacito accordo del rispetto, tenendo conto dell’importanza e del significato: in salatto è presente lo scrittoio macchiato di inchiostro sul quale Kipling scrisse “Il libro della giungla”.

I prezzi non sono modici, ma dicono che ne valga davvero la pena tutti. Le tariffe si aggirano tra i 350 e i 450 dollari a notte, ma per soggiornarvi è necessario prenotare per almeno tre notti.

Per maggiori informazioni visitare il sito: http://landmarktrustusa.org/properties/rudyard-kiplings-naulakha/

About Irenem

Irenem

Irene is the Italian Digital Strategist for Tripsta.it.
You can find her at Google+

TAGS: , , , , , , ,