Mollo tutto e vado all’estero, ecco i luoghi da espatrio low cost

Chi di voi non ha pensato, almeno una volta nella vita, di mollare tutto e andare a vivere in qualche luogo paradisiaco, di aprire un bar sulla spiaggia, di bere limonata fredda tutto il giorno e di indossare infradito e costume tutto l’anno?

Ecco le mete da espatrio low cost in cui è possibile vivere con 350 euro al mese.

??????????Thailandia

È uno dei Paesi preferiti dagli italiani che decidono di trasferirsi all’estero.

Se non volete incontrare solo connazionali (o quasi) evitate la capitale Bangkok; la città di Pattaya, situata nella costa nord orientale e l’isola di Phuket. Privilegiate, invece, zone che non siano rinomate mete turistiche: oltre a non incontrare solo connazionali risparmierete notevolmente.

In luoghi come Chiang Mai, capoluogo della provincia omonima a nord del Paese, bastano, ad esempio, 21 euro al mese per un appartamento di piccole dimensioni e il costo per la spesa mensile non supera i 200 euro. Al ristorante un piatto di riso fritto costa mediamente 25 bath, meno di 1 euro, così come la birra e le altre bevande alcoliche.

Cambogia ????????????????????????????????????????????????????

È la meta più economica al mondo. Per vivere a Phnom Penh, la capitale del Paese, bastano soli 300 euro.

Il costo mensile dell’affitto per un appartamento in pieno centro con aria condizionata ammonta a 150 euro. Mangiare nei ristoranti locali costa 1.40 centesimi a pasto e la birra solo 70 centesimi. I costi si abbassano ancora se si consuma lo street food locale.

Filippine

????????????????????L’arcipelago delle Filippine comprende 7.000 isole, di queste solo 400 sono abitate. Il costo della vita è estremamente basso. Basti pensare che un piccolo appartamento nelle città più piccole può costare circa 30 euro al mese; nei centri più grandi, invece, il prezzo sale a 140 euro. A Cebu, ad esempio, si riesce a trovare un appartamento che si affaccia sulla spiagge incontaminata a 106 euro.

Consumare un pasto nei ristoranti più chic può costare al massimo 8 euro e bere una birra dopo cena solo 50 centesimi.

Costa Rica????????????????????

La Repubblica di Costa Rica si trova in America Centrale, a nord di Panama. La capitale, San Jose, è la città più inflazionata. Fuori dalla capitale i prezzi si abbassano notevolmente: un affitto mensile non supera i 150 euro e un pasto al ristorante costa non più di un euro.

Evitate di trasferirvi nelle aree a nord del Paese, al confine con il Nicaragua: non sono particolarmente sicure.

 

???????????????????????????????????????????Vietnam

Viene considerato dagli europei un luogo sicuro in cui andare a vivere e lavorare. I ritmi sono frenetici, ma il costo della vita è basso. In sei mesi, assicurano molti italiani che si sono trasferiti, è possibile avviare un’attività produttiva.

L’affitto mensile non supera i 140 euro; un pasto al ristorante con del buon riso o del curry si aggira sui 3 euro e bastano 15 centesimi per assaggiare qualche bicchiere di Bia Hoi, la birra tipica.

Attenzione però! Prima di potervi trasferire all’estero occorre soddisfare almeno uno di questi tre requisiti:

1) Avere una pensione, un capitale o una rendita minima;

2) Effettuare un investimento in denaro nel Paese in cui ci si vuole trasferire;

3) Avere un lavoro nel Paese di destinazione.

Buon viaggio traveler!!!

About Irenem

Irenem Irene is the Italian Digital Strategist for Tripsta.it. You can find her at Google+

TAGS: , , , , , , , ,