Erasmus a Dublino

dublino1Chi sono e cosa ci faccio qui?

Mi chiamo Francesca, sono una 25enne di Cagliari che si trova a Dublino grazie ad un viaggio di studio Erasmus della durata di 9 mesi. Sono al secondo anno di un corso di laurea specialistica in Studi Umanistici, settore lingue  straniere. Durante il corso triennale non avevo mai pensato di far domanda per questo tipo di esperienza, nonostante i miei colleghi di lingue, quasi in modo scontato, sfruttassero queste occasioni e tornassero in patria pieni di entusiasmo, volontà di tornare nel paese ospitante, e una spiccata competenza linguistica che noi, studiando solo sui libri e seguendo corsi a volte non sufficientemente avanzati, non potevamo raggiungere. Dopo la laurea ho cambiato idea, a causa di quelle fantastiche testimonianze, ma soprattutto grazie all’essermi liberata dal peso enorme degli esami arretrati e quel ’fuori corso’ che ti tormenta l’animo, che a volte ti porta a pensare che tutto ciò che non include fissare i libri sia una perdita di tempo. dublino3A metà del primo anno, quindi, ho presentato domanda per l’Erasmus. Qui comincia la mia avventura..

Il bello di Dublino sta nel fatto che, pur essendo una capitale, non è paragonabile a Roma o Londra, rispetto alle quali è molto meno frenetica. Il centro città è sicuramente la sua parte più affascinante. È qui che il castello di Dublino, così come la cattedrale e le varie chiese presenti in pieno centro, creano un contrasto incredibile tra il medievale e il moderno.

Mozzafiato è senz’altro la parola giusta per descrivere la vista godibile dai ponti del fiume Liffey, che divide la città in due parti, nord e sud, con le loro rispettive caratteristiche. Ma vicino al fiume, è Temple Bar la zona che turisti e cittadini non possono fare a meno di visitare. É qui che si ritrovano molti artisti di strada, nonché il mercatino dei libri, il famosissimo Temple Bar Pub. Situato parallelamente al fiume, questo quartiere sembra essere avvolto da un’atmosfera unica, estranea alla città stessa.

dublino2Non solo il cuore, ma anche la periferia della città merita di essere visitata, così come forse tutta l’Irlanda. A 30 minuti di treno dal centro città, per esempio, è possibile  raggiungere la piccola cittadina portuale di Howth, dove è possibile godere del tipico panorama irlandese fatto di verde e alte scogliere.

Per concludere, nonostante l’effettivamente caro costo della vita a Dublino, direi che è il posto ideale dove svolgere un esperienza Erasmus che ti arricchisca a livello accademico e personale. LE capitali europee dove vale la pena di andare sono tante, ma, a parer mio, Dublino è una di quelle dove lasci il cuore.

About nicoP

nicoP Nicola Perobelli à Market Manager Italia per Tripsta.it . Potete seguirlo sul suo profilo Google+

TAGS: , , , , , , , ,